Utilizza App Check con il provider di debug su Android

Se, dopo aver registrato la tua app per App Check, desideri eseguire l'app in un ambiente che App Check normalmente non classificherebbe come valido, ad esempio un emulatore durante lo sviluppo o da un ambiente di integrazione continua (CI), puoi crea una build di debug della tua app che utilizzi il provider di debug App Check anziché un vero provider di attestazione.

Utilizzare il provider di debug in un emulatore

Per utilizzare il provider di debug durante l'esecuzione interattiva dell'app in un emulatore (durante lo sviluppo, ad esempio), procedi come segue:

  1. Nel file Gradle del tuo modulo (a livello di app) (solitamente <project>/<app-module>/build.gradle.kts o <project>/<app-module>/build.gradle ), aggiungi la dipendenza per App Check libreria per Android. Ti consigliamo di utilizzare la distinta base Android Firebase per controllare il controllo delle versioni della libreria.

    dependencies {
        // Import the BoM for the Firebase platform
        implementation(platform("com.google.firebase:firebase-bom:32.7.3"))
    
        // Add the dependencies for the App Check libraries
        // When using the BoM, you don't specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug")
    }
    

    Utilizzando la distinta base Firebase per Android , la tua app utilizzerà sempre le versioni compatibili delle librerie Firebase Android.

    (Alternativa) Aggiungi le dipendenze della libreria Firebase senza utilizzare la distinta base

    Se scegli di non utilizzare la distinta base Firebase, devi specificare ciascuna versione della libreria Firebase nella relativa riga di dipendenza.

    Tieni presente che se utilizzi più librerie Firebase nella tua app, ti consigliamo vivamente di utilizzare la distinta base per gestire le versioni della libreria, il che garantisce che tutte le versioni siano compatibili.

    dependencies {
        // Add the dependencies for the App Check libraries
        // When NOT using the BoM, you must specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug:17.1.2")
    }
    
    Cerchi un modulo di libreria specifico per Kotlin? A partire da ottobre 2023 (Firebase BoM 32.5.0) , sia gli sviluppatori Kotlin che quelli Java potranno dipendere dal modulo della libreria principale (per i dettagli, vedere le FAQ su questa iniziativa ).

  2. Nella build di debug, configura App Check per utilizzare la factory del provider di debug:

    Kotlin+KTX

    Firebase.initialize(context = this)
    Firebase.appCheck.installAppCheckProviderFactory(
        DebugAppCheckProviderFactory.getInstance(),
    )

    Java

    FirebaseApp.initializeApp(/*context=*/ this);
    FirebaseAppCheck firebaseAppCheck = FirebaseAppCheck.getInstance();
    firebaseAppCheck.installAppCheckProviderFactory(
            DebugAppCheckProviderFactory.getInstance());
  3. Avvia l'app e attiva una chiamata a un servizio backend Firebase. Verrà registrato un token di debug locale quando l'SDK tenta di inviare una richiesta al back-end. Per esempio:

    D DebugAppCheckProvider: Enter this debug secret into the allow list in
    the Firebase Console for your project: 123a4567-b89c-12d3-e456-789012345678
  4. Nella sezione App Check della console Firebase, scegli Gestisci token di debug dal menu extra della tua app. Quindi, registra il token di debug che hai registrato nel passaggio precedente.

    Screenshot della voce di menu Gestisci token di debug

Dopo aver registrato il token, i servizi backend Firebase lo accetteranno come valido.

Poiché questo token consente l'accesso alle tue risorse Firebase senza un dispositivo valido, è fondamentale mantenerlo privato. Non impegnarlo in un repository pubblico e, se un token registrato viene compromesso, revocalo immediatamente nella console Firebase.

Utilizzare il provider di debug per test unitari in un ambiente CI

Per utilizzare il provider di debug per test unitari in un ambiente di integrazione continua (CI), procedere come segue:

  1. Nella sezione App Check della console Firebase, scegli Gestisci token di debug dal menu extra della tua app. Quindi, crea un nuovo token di debug. Avrai bisogno del token nel passaggio successivo.

    Poiché questo token consente l'accesso alle tue risorse Firebase senza un dispositivo valido, è fondamentale mantenerlo privato. Non impegnarlo in un repository pubblico e, se un token registrato viene compromesso, revocalo immediatamente nella console Firebase.

    Screenshot della voce di menu Gestisci token di debug

  2. Aggiungi il token di debug appena creato all'archivio chiavi sicuro del tuo sistema CI (ad esempio, i segreti crittografati di GitHub Actions o le variabili crittografate di Travis CI).

  3. Se necessario, configura il tuo sistema CI per rendere disponibile il token di debug all'interno dell'ambiente CI come variabile di ambiente. Assegna un nome alla variabile come APP_CHECK_DEBUG_TOKEN_FROM_CI .

  4. Nel file Gradle del tuo modulo (a livello di app) (solitamente <project>/<app-module>/build.gradle.kts o <project>/<app-module>/build.gradle ), aggiungi la dipendenza per App Check libreria per Android. Ti consigliamo di utilizzare la distinta base Android Firebase per controllare il controllo delle versioni della libreria.

    Kotlin+KTX

    dependencies {
        // Import the BoM for the Firebase platform
        implementation(platform("com.google.firebase:firebase-bom:32.7.3"))
    
        // Add the dependency for the App Check library
        // When using the BoM, you don't specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug")
    }
    

    Utilizzando la distinta base Firebase per Android , la tua app utilizzerà sempre le versioni compatibili delle librerie Firebase Android.

    (Alternativa) Aggiungi le dipendenze della libreria Firebase senza utilizzare la distinta base

    Se scegli di non utilizzare la distinta base Firebase, devi specificare ciascuna versione della libreria Firebase nella relativa riga di dipendenza.

    Tieni presente che se utilizzi più librerie Firebase nella tua app, ti consigliamo vivamente di utilizzare la distinta base per gestire le versioni della libreria, il che garantisce che tutte le versioni siano compatibili.

    dependencies {
        // Add the dependency for the App Check library
        // When NOT using the BoM, you must specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug:17.1.2")
    }
    
    Cerchi un modulo di libreria specifico per Kotlin? A partire da ottobre 2023 (Firebase BoM 32.5.0) , sia gli sviluppatori Kotlin che quelli Java potranno dipendere dal modulo della libreria principale (per i dettagli, vedere le FAQ su questa iniziativa ).

    Java

    dependencies {
        // Import the BoM for the Firebase platform
        implementation(platform("com.google.firebase:firebase-bom:32.7.3"))
    
        // Add the dependency for the App Check library
        // When using the BoM, you don't specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug")
    }
    

    Utilizzando la distinta base Firebase per Android , la tua app utilizzerà sempre le versioni compatibili delle librerie Firebase Android.

    (Alternativa) Aggiungi le dipendenze della libreria Firebase senza utilizzare la distinta base

    Se scegli di non utilizzare la distinta base Firebase, devi specificare ciascuna versione della libreria Firebase nella relativa riga di dipendenza.

    Tieni presente che se utilizzi più librerie Firebase nella tua app, ti consigliamo vivamente di utilizzare la distinta base per gestire le versioni della libreria, il che garantisce che tutte le versioni siano compatibili.

    dependencies {
        // Add the dependency for the App Check library
        // When NOT using the BoM, you must specify versions in Firebase library dependencies
        implementation("com.google.firebase:firebase-appcheck-debug:17.1.2")
    }
    
    Cerchi un modulo di libreria specifico per Kotlin? A partire da ottobre 2023 (Firebase BoM 32.5.0) , sia gli sviluppatori Kotlin che quelli Java potranno dipendere dal modulo della libreria principale (per i dettagli, vedere le FAQ su questa iniziativa ).

  5. Aggiungi quanto segue alla configurazione della tua variante di build CI:

    testInstrumentationRunnerArguments["firebaseAppCheckDebugSecret"] =
        System.getenv("APP_CHECK_DEBUG_TOKEN_FROM_CI") ?: ""
    
  6. Nelle classi di test, utilizza DebugAppCheckTestHelper per eseguire il wrapper di qualsiasi codice che necessiti di un token App Check:

    Kotlin+KTX

    @RunWith(AndroidJunit4::class)
    class MyTests {
        private val debugAppCheckTestHelper =
            DebugAppCheckTestHelper.fromInstrumentationArgs()
    
        @Test
        fun testWithDefaultApp() {
            debugAppCheckTestHelper.withDebugProvider {
                // Test code that requires a debug AppCheckToken.
            }
        }
    
        @Test
        fun testWithNonDefaultApp() {
            debugAppCheckTestHelper.withDebugProvider(
                FirebaseApp.getInstance("nonDefaultApp")
            ) {
                // Test code that requires a debug AppCheckToken.
            }
        }
    }
    

    Java

    @RunWith(AndroidJunit4.class)
    public class YourTests {
        private final DebugAppCheckTestHelper debugAppCheckTestHelper =
                DebugAppCheckTestHelper.fromInstrumentationArgs();
    
        @Test
        public void testWithDefaultApp() {
            debugAppCheckTestHelper.withDebugProvider(() -> {
                // Test code that requires a debug AppCheckToken.
            });
        }
    
        @Test
        public void testWithNonDefaultApp() {
            debugAppCheckTestHelper.withDebugProvider(
                    FirebaseApp.getInstance("nonDefaultApp"),
                    () -> {
                        // Test code that requires a debug AppCheckToken.
                    });
        }
    }
    

Quando la tua app viene eseguita in un ambiente CI, i servizi backend Firebase accetteranno il token inviato come valido.