获取我们在 Firebase 峰会上发布的所有信息,了解 Firebase 可如何帮助您加快应用开发速度并满怀信心地运行应用。了解详情

Usa Cloud Firestore con Firebase Realtime Database

Puoi utilizzare sia Firebase Realtime Database che Cloud Firestore nella tua app e sfruttare i vantaggi di ciascuna soluzione di database in base alle tue esigenze. Ad esempio, potresti voler sfruttare il supporto di Realtime Database per la presenza, come descritto in Build Presence in Cloud Firestore .

Ulteriori informazioni sulle differenze tra i database .

Spostamento dei dati su Cloud Firestore

Se hai deciso di voler migrare alcuni dei tuoi dati da Realtime Database a Cloud Firestore, considera il seguente flusso. Poiché ogni database ha esigenze e considerazioni strutturali uniche, non esiste un percorso di migrazione automatizzato. Invece, puoi seguire questa progressione generale:

  1. Mappa la struttura dei dati e le regole di sicurezza da Realtime Database a Cloud Firestore. Sia Realtime Database che Cloud Firestore si basano sull'autenticazione Firebase, quindi non è necessario modificare l'autenticazione utente per la tua app. Tuttavia, le regole di sicurezza e il modello di dati sono diversi ed è importante tenere conto di tali divergenze prima di iniziare a spostare i dati su Cloud Firestore.

  2. Sposta i dati storici. Durante la configurazione della nuova struttura dati in Cloud Firestore, puoi mappare e spostare i dati esistenti da Realtime Database alla tua nuova istanza di Cloud Firestore. Tuttavia, se stai utilizzando entrambi i database nella tua app, non è necessario spostare i dati storici fuori dal database in tempo reale.

  3. Rispecchia i nuovi dati su Firestore in tempo reale. Utilizza Cloud Functions per scrivere nuovi dati nel tuo nuovo database Cloud Firestore man mano che viene aggiunto al database in tempo reale.

  4. Rendi Cloud Firestore il tuo database principale per i dati migrati. Dopo aver migrato alcuni dei tuoi dati, utilizza Cloud Firestore come database principale e riduci l'utilizzo del database in tempo reale per i dati migrati. Considera le versioni della tua app che sono ancora legate al database in tempo reale per quei dati e come pensi di continuare a supportarli.

Assicurati di tenere conto dei costi di fatturazione sia per Realtime Database che per Cloud Firestore .

Mappa i tuoi dati

I dati in Realtime Database sono strutturati come un unico albero, mentre Cloud Firestore supporta gerarchie di dati più esplicite attraverso documenti, raccolte e sottoraccolte. Se sposti alcuni dei tuoi dati da Realtime Database a Cloud Firestore, potresti prendere in considerazione un'architettura diversa per i tuoi dati.

Grandi differenze da considerare

Se sposti i dati dalla struttura del database Realtime esistente ai documenti e alle raccolte di Cloud Firestore, tieni presente le seguenti principali differenze tra i database che potrebbero influire sulla struttura dei dati in Cloud Firestore:

  • Le query poco profonde offrono maggiore flessibilità nelle strutture di dati gerarchiche.
  • Le query complesse offrono maggiore granularità e riducono la necessità di dati duplicati.
  • I cursori di query offrono un'impaginazione più robusta.
  • Le transazioni non richiedono più una radice comune per tutti i tuoi dati e sono più efficienti.
  • I costi di fatturazione differiscono tra Realtime Database e Cloud Firestore. In molti casi, Cloud Firestore potrebbe essere più costoso di Realtime Database, in particolare se fai affidamento su molte piccole operazioni. Considera la possibilità di ridurre il numero di operazioni sul database ed evitare scritture non necessarie. Scopri di più sulle differenze di fatturazione tra Realtime Database e Cloud Firestore.

Migliori pratiche in azione

L'esempio seguente riflette alcune delle considerazioni che potresti fare quando sposti i tuoi dati tra i database. Puoi sfruttare letture poco profonde e funzionalità di query migliorate per strutture di dati più naturali di quelle che potresti aver utilizzato con Realtime Database.

Prendi in considerazione un'app di guida della città che aiuti gli utenti a trovare punti di riferimento importanti nelle città di tutto il mondo. Poiché il database in tempo reale non dispone di letture superficiali, potresti aver dovuto strutturare i dati in due nodi di primo livello, come segue:

// /cities/$CITY_KEY
{
  name: "New York",
  population: 8000000,
  capital: False
}

// /city-landmark/$CITY_KEY/$LANDMARK_KEY
{
  name: "Empire State Building",
  category: "Architecture"
}

Cloud Firestore ha letture poco profonde, quindi l'esecuzione di query sui documenti in una raccolta non estrae i dati dalle sottoraccolte. Di conseguenza, puoi memorizzare le informazioni sui punti di riferimento in una sottoraccolta:

// /cities/$CITY_ID
{
  name: "New York",
  population: 8000000,
  capital: False,
  landmarks: [... subcollection ...]
}

I documenti hanno una dimensione massima di 1 MB, che è un altro motivo per archiviare i punti di riferimento come sottoraccolta, mantenendo ogni documento di città piccolo, piuttosto che gonfiare i documenti con elenchi nidificati.

Le funzionalità avanzate di query di Cloud Firestore riducono la necessità di duplicare i dati per schemi di accesso comuni. Si consideri, ad esempio, una schermata nell'app City Guide che mostra tutte le capitali ordinate per popolazione. In Realtime Database, il modo più efficiente per farlo è mantenere un elenco separato di capitali che duplica i dati dall'elenco delle cities , come segue:

{
   cities: {
    // ...
   },

   capital-cities: {
     // ...
   }
}

In Cloud Firestore, puoi esprimere un elenco di capitali in ordine di popolazione come una singola query:

db.collection('cities')
    .where('capital', '==', true)
    .orderBy('population')

Scopri di più sul modello di dati di Cloud Firestore e dai un'occhiata alle nostre soluzioni per ulteriori idee su come strutturare il database di Cloud Firestore.

Proteggi i tuoi dati

Che tu stia utilizzando le regole di sicurezza di Cloud Firestore per client Android, Apple o Web o Identity Access Management (IAM) per i server, assicurati di proteggere i tuoi dati in Cloud Firestore e in Realtime Database. L'autenticazione dell'utente è gestita dall'autenticazione per entrambi i database, quindi non è necessario modificare l'implementazione dell'autenticazione quando inizi a utilizzare Cloud Firestore.

Grandi differenze da considerare

  • Gli SDK per dispositivi mobili e Web utilizzano le regole di sicurezza di Cloud Firestore, mentre gli SDK per server utilizzano Identity Access Management (IAM) per proteggere i dati.
  • Le regole di sicurezza di Cloud Firestore non vengono applicate a cascata a meno che non utilizzi un carattere jolly. Documenti e raccolte non ereditano altrimenti le regole.
  • Non è più necessario convalidare i dati separatamente (come hai fatto in Realtime Database ).
  • Cloud Firestore controlla le regole prima di eseguire una query per assicurarsi che l'utente disponga dell'accesso appropriato per tutti i dati restituiti dalla query.

Sposta i dati storici su Cloud Firestore

Dopo aver mappato i dati e le strutture di sicurezza ai modelli di dati e sicurezza di Cloud Firestore, puoi iniziare ad aggiungere i tuoi dati. Se prevedi di eseguire query sui dati storici dopo aver spostato l'app da Realtime Database a Cloud Firestore, aggiungi un'esportazione dei tuoi vecchi dati al tuo nuovo database Cloud Firestore. Se prevedi di utilizzare sia Realtime Database che Cloud Firestore nella tua app, puoi saltare questo passaggio.

Per evitare di sovrascrivere i nuovi dati con quelli vecchi, potresti voler aggiungere prima i tuoi dati storici. Se aggiungi nuovi dati a entrambi i database contemporaneamente, come discusso nel passaggio successivo, assicurati di dare la precedenza ai nuovi dati aggiunti a Cloud Firestore da Cloud Functions.

Per migrare i dati storici su Cloud Firestore, procedi nel seguente modo:

  1. Esporta i tuoi dati dal database in tempo reale o utilizza un backup recente .
    1. Vai alla sezione Database in tempo reale nella console di Firebase.
    2. Dalla scheda Dati , seleziona il nodo a livello di radice del database e seleziona Esporta JSON dal menu.
  2. Crea il tuo nuovo database in Cloud Firestore e aggiungi i tuoi dati .

    Considera le seguenti strategie mentre sposti alcuni dei tuoi dati su Cloud Firestore:

    • Scrivi uno script personalizzato che trasferisca i tuoi dati per te. Sebbene non possiamo offrire un modello per questo script, poiché ogni database avrà esigenze uniche, gli esperti di Cloud Firestore sul nostro canale Slack o su Stack Overflow possono rivedere il tuo script o offrire consigli per la tua situazione specifica.
    • Utilizza gli SDK del server (Node.js, Java, Python o Go) per scrivere i dati direttamente su Cloud Firestore. Per istruzioni sulla configurazione degli SDK del server, vedere Guida introduttiva .
    • Per accelerare le migrazioni di dati di grandi dimensioni, utilizza le scritture in batch e invia fino a 500 operazioni in un'unica richiesta di rete.
    • Per rimanere al di sotto dei limiti di velocità di Cloud Firestore , limita le operazioni a 500 scritture al secondo per ogni raccolta.

Aggiungi nuovi dati a Cloud Firestore

Per mantenere la parità tra i database, aggiungi nuovi dati a entrambi i database in tempo reale. Utilizza Cloud Functions per attivare una scrittura su Cloud Firestore ogni volta che un client scrive su Realtime Database. Assicurati che Cloud Firestore dia la precedenza ai nuovi dati provenienti da Cloud Functions su qualsiasi scrittura che stai effettuando dalla migrazione dei dati storici.

Crea una funzione per scrivere dati nuovi o modificati su Cloud Firestore ogni volta che un client scrive dati su Realtime Database. Ulteriori informazioni sui trigger di database in tempo reale per le funzioni cloud.

Rendi Cloud Firestore il tuo database principale per i dati migrati

Se hai deciso di utilizzare Cloud Firestore come database principale per alcuni dei tuoi dati, assicurati di tenere conto di tutte le funzioni di mirroring dei dati che hai impostato e di convalidare le regole di sicurezza di Cloud Firestore.

  1. Se hai utilizzato Cloud Functions per mantenere la parità tra i tuoi database, assicurati di non duplicare le operazioni di scrittura su entrambi i database in un ciclo. Cambia la tua funzione per scrivere su un singolo database o rimuovi la funzione completamente e inizia a eliminare gradualmente la funzionalità di scrittura per i dati migrati nelle app ancora legate al database in tempo reale. Il modo in cui lo gestisci per la tua app dipende dalle tue esigenze specifiche e dai tuoi utenti.

  2. Verifica che i tuoi dati siano adeguatamente protetti. Convalida le regole di sicurezza di Cloud Firestore o la configurazione IAM.