Scala con più database

Il modo migliore per ottimizzare le prestazioni e ridimensionare i dati in Firebase Realtime Database è suddividere i dati in più istanze di Realtime Database, operazione nota anche come partizionamento del database. Lo sharding offre la flessibilità di scalare oltre i limiti che si applicano alle singole istanze di database, oltre al bilanciamento del carico e all'ottimizzazione delle prestazioni.

Quando condividere i dati

Potresti voler condividere i tuoi dati su più database se utilizzi Realtime Database e rientri in uno dei seguenti scenari:

  • Vuoi scalare oltre il limite di 200.000 connessioni simultanee, 1.000 operazioni di scrittura al secondo o qualsiasi altro limite per una singola istanza di database.
  • Hai più set di dati discreti e desideri ottimizzare le prestazioni (ad esempio, un'app di chat che serve gruppi di utenti separati e indipendenti).
  • Desideri bilanciare il carico su più database per migliorare il tempo di attività e ridurre il rischio di sovraccarico di una singola istanza di database.

Come condividere i tuoi dati

Per condividere i tuoi dati, segui questi passaggi (descritti più dettagliatamente di seguito):

  1. Mappa i tuoi dati su più database in base alle esigenze specifiche della tua app.
  2. Crea più istanze di database.
  3. Configura la tua app in modo che si connetta all'istanza di Realtime Database necessaria per ciascun set di dati.

Mappa i tuoi dati

Quando esegui la mappatura dei dati su più database, prova a soddisfare le seguenti condizioni:

  • Ogni query viene eseguita solo su una singola istanza di database. Realtime Database non supporta query tra istanze di database.
  • Nessuna condivisione o duplicazione dei dati tra istanze di database (o condivisione o duplicazione minima).
  • Ogni istanza dell'app si connette solo a un database in un dato momento.

Mentre esegui la mappatura dei dati, valuta la possibilità di applicare le seguenti strategie:

Crea un "frammento principale"

Memorizza una mappa di come i tuoi dati vengono archiviati nelle istanze del database. In questo modo, puoi cercare a livello di codice quale istanza di database corrisponde al client di connessione. Tieni presente che questo potrebbe avere un sovraccarico maggiore rispetto alla connessione diretta alla particolare istanza del database di cui hai bisogno, quando ne hai bisogno.

Dati del bucket per categorie o per cliente

Memorizza i dati in istanze di database in silos, raggruppate per utente o tipo di dati. Ad esempio, se crei un'applicazione di chat che serve più organizzazioni, puoi creare un'istanza di database per ciascuna organizzazione e archiviare tutti i dati di chat in istanze di database univoche.

In questo caso, l'organizzazione A e l'organizzazione B non condividono dati, non sono presenti dati duplicati nei database e si eseguono solo query su una singola istanza di database. Inoltre, gli utenti di ciascuna organizzazione si connettono al database della propria organizzazione solo quando utilizzano l'app di chat.

È quindi possibile creare diverse istanze di database in anticipo e utilizzare l'ID dell'organizzazione per mappare un team alla relativa istanza di database. Ad esempio, l'organizzazione A è mappata su Realtime Database A.

Il modo in cui mappi i dati per la tua app dipende dal tuo particolare caso d'uso, ma le condizioni e le strategie descritte sopra possono aiutarti a definire cosa funziona per i tuoi dati.

Crea più istanze di database in tempo reale

Se utilizzi il piano tariffario Blaze , puoi creare più istanze di database nello stesso progetto Firebase.

creare un database nella console Firebase con il menu contestuale nella sezione database

  1. Nella console Firebase, vai alla scheda Dati nella sezione Sviluppo > Database .
  2. Selezionare Crea nuovo database dal menu nella sezione Database in tempo reale .
  3. Personalizza il riferimento al database e le regole di sicurezza , quindi fai clic su OK .

Ripeti il ​​processo per creare tutte le istanze di database di cui hai bisogno. Ogni istanza di database ha il proprio set di regole del database in tempo reale Firebase, quindi puoi perfezionare l'accesso ai tuoi dati.

Puoi creare e gestire istanze di database nella console di Firebase o utilizzando l' API REST di Realtime Database Management .

Modifica e distribuisci le regole del database in tempo reale per ogni istanza

Assicurati che le regole del database in tempo reale consentano l'accesso appropriato a ciascuna istanza del database nel tuo progetto. Ogni database ha il proprio set di regole, che puoi modificare e distribuire dalla console di Firebase o utilizzando l' interfaccia a riga di comando di Firebase per distribuire gli obiettivi .

  • Per modificare e distribuire le regole dalla console Firebase, procedi nel seguente modo:

    1. Vai alla scheda Regole nella sezione Sviluppo > Database .
    2. Seleziona il database che desideri modificare, quindi modifica le regole.
  • Per modificare e distribuire le regole dall'interfaccia a riga di comando di Firebase, procedi nel seguente modo:

    1. Modifica le regole nei file delle regole per le tue istanze di database (ad esempio, foo.rules.json ).
    2. Crea e applica destinazioni di distribuzione per associare database che utilizzano lo stesso file di regole. Ad esempio:
      firebase target:apply database main my-db-1 my-db-2
      firebase target:apply database other my-other-db-3
    3. Aggiorna il tuo file di configurazione firebase.json con le destinazioni di distribuzione:

      {
        "database": [
          {"target": "main", "rules": "foo.rules.json"},
          {"target": "other", "rules": "bar.rules.json"}
        ]
      }
      
    4. Eseguire il comando deploy:

      firebase deploy

Assicurati di modificare e distribuire le regole in modo coerente dalla stessa posizione. La distribuzione delle regole dall'interfaccia a riga di comando di Firebase sovrascrive tutte le modifiche apportate nella console di Firebase e la modifica delle regole direttamente nella console di Firebase annulla le modifiche recenti apportate tramite l'interfaccia a riga di comando di Firebase.

Connetti la tua app a più istanze di database

Utilizzare il riferimento al database per accedere ai dati archiviati nelle istanze del database secondario. Puoi ottenere il riferimento per un'istanza di database specifica tramite URL o app. Se non specifichi un URL, otterrai il riferimento per l'istanza di database predefinita dell'app.

Web version 9

import { initializeApp } from "firebase/app";
import { getDatabase } from "firebase/database";

const app1 = initializeApp({
  databaseURL: "https://testapp-1234-1.firebaseio.com"
});

const app2 = initializeApp({
  databaseURL: "https://testapp-1234-2.firebaseio.com"
}, 'app2');

// Get the default database instance for an app1
const database1 = getDatabase(app1);

// Get a database instance for app2
const database2 = getDatabase(app2);

Web version 8

const app1 = firebase.initializeApp({
  databaseURL: "https://testapp-1234-1.firebaseio.com"
});

const app2 = firebase.initializeApp({
  databaseURL: "https://testapp-1234-2.firebaseio.com"
}, 'app2');

// Get the default database instance for an app1
var database1 = firebase.database();

// Get a database instance for app2
var database2 = firebase.database(app2);
Rapido
Nota: questo prodotto Firebase non è disponibile nel target App Clip.
// Get the default database instance for an app
var ref: DatabaseReference!

ref = Database.database().reference()
// Ottieni un'istanza di database secondario tramite URL var ref: DatabaseReference! ref = Database.database("https://testapp-1234.firebaseio.com").reference()
Obiettivo-C
Nota: questo prodotto Firebase non è disponibile nel target App Clip.
// Get the default database instance for an app
@property (strong, nonatomic) FIRDatabaseReference *ref;

self.ref = [[FIRDatabase database] reference];
// Ottieni un'istanza di database secondario tramite URL @property (forte, non atomico) FIRDatabaseReference *ref; self.ref = [[FIRDatabase databaseWithURL:@"https://testapp-1234.firebaseio.com"] riferimento];

Java

// Get the default database instance for an app
DatabaseReference primary = FirebaseDatabase.getInstance()
        .getReference();

// Get a secondary database instance by URL
DatabaseReference secondary = FirebaseDatabase.getInstance("https://testapp-1234.firebaseio.com")
        .getReference();

Kotlin+KTX

// Get the default database instance for an app
val primary = Firebase.database.reference

// Get a secondary database instance by URL
val secondary = Firebase.database("https://testapp-1234.firebaseio.com").reference

Specifica un'istanza quando utilizzi l'interfaccia a riga di comando di Firebase

Utilizza l' opzione --instance per specificare a quale Firebase Realtime Database vuoi applicare un comando Firebase CLI. Ad esempio, utilizza il seguente comando per eseguire il profiler per un'istanza di database denominata my-example-shard.firebaseio.com :

firebase database:profile --instance "my-example-shard"

Ottimizza le connessioni su ciascun database

Se ogni client deve connettersi a più database durante una sessione, è possibile ridurre il numero di connessioni simultanee a ciascuna istanza di database collegandosi a ciascuna istanza di database solo per il tempo necessario.

Ottieni più consigli

Se hai bisogno di ulteriore assistenza per condividere i tuoi dati su più istanze di database, contatta gli esperti di Firebase sul nostro canale Slack o su Stack Overflow .