Google 致力于为黑人社区推动种族平等。查看具体举措

Inizia a testare Android con Firebase Test Lab

Firebase Test Lab ti consente di testare la tua app su una vasta gamma di dispositivi e configurazioni. Questa guida introduttiva fornisce un percorso di implementazione da seguire, nonché un'introduzione alle offerte Android di Test Lab.

Per informazioni sulle quote e sui piani tariffari di Test Lab, vedere Utilizzo, quote e prezzi .

Concetti chiave

Quando esegui un test o un set di casi di test sui dispositivi e sulle configurazioni che hai selezionato, Test Lab esegue il test sulla tua app in un batch, quindi visualizza i risultati come matrice di test .

Dispositivi × Esecuzioni di test = Matrice di test

Dispositivo
Un dispositivo fisico o virtuale (solo Android) su cui esegui un test, come un telefono, un tablet o un dispositivo indossabile. I dispositivi in ​​una matrice di test sono identificati dal modello del dispositivo, dalla versione del sistema operativo, dall'orientamento dello schermo e dalle impostazioni internazionali (note anche come impostazioni geografiche e della lingua).
Test, esecuzione del test
Un test (o un insieme di casi di test) da eseguire su un dispositivo. Puoi eseguire un test per dispositivo o, facoltativamente, suddividere il test ed eseguire i relativi casi di test su dispositivi diversi.
Matrice di prova
Contiene gli stati e i risultati dei test per le esecuzioni dei test. Se l'esecuzione di un test in una matrice fallisce, l'intera matrice fallisce.

Passaggio 1 : prepara il test per il caricamento su Test Lab

Tipi di test disponibili

È possibile eseguire i seguenti test con Test Lab. Tieni presente che tutti i tipi di test sono limitati all'esecuzione di 45 minuti su dispositivi fisici e 60 minuti su dispositivi virtuali. Qualsiasi eccezione non rilevata causerà un fallimento del test.

  • Test strumentale o test unitario strumentato : un test che hai scritto utilizzando i framework Espresso o UI Automator 2.0 . Con questo test puoi fare asserzioni esplicite sullo stato della tua app per verificarne il corretto funzionamento usando AndroidJUnitRunnerAPIs .

  • Robo test : un test automatizzato che analizza l'interfaccia utente della tua app e quindi la esplora metodicamente simulando le attività dell'utente, senza che tu debba scrivere alcun codice. Visita Informazioni sui test Robo per ulteriori informazioni.

  • Test Game Loop : un test che utilizza una "modalità demo" per simulare le azioni del giocatore nelle app di gioco. Questo è un modo veloce e scalabile per verificare che il tuo gioco funzioni bene per gli utenti. Quando scegli di eseguire un test di Game Loop, puoi:

    • Scrivi test nativi del tuo motore di gioco

    • Evita di scrivere lo stesso codice per diverse interfacce utente o framework di test

    • Facoltativamente, crea più loop da eseguire in un'unica esecuzione di test (visita Informazioni sui test di Game Loop per saperne di più). Puoi anche organizzare i loop utilizzando le etichette in modo da poterne tenere traccia ed eseguire nuovamente loop specifici.

    Consulta Eseguire un test del ciclo di gioco per istruzioni sull'esecuzione di questo test con Test Lab.

Strumenti per eseguire il test

Puoi scegliere i seguenti strumenti con cui eseguire il test:

  • Consigliato per gli utenti alle prime armi : la console Firebase ti consente di caricare un'app e avviare i test dal tuo browser web. Consulta Test con la console Firebase per istruzioni sull'esecuzione di test utilizzando questo strumento.

  • L'integrazione di Android Studio ti consente di testare la tua app senza uscire dall'ambiente di sviluppo. Consulta Test con Android Studio per istruzioni sull'esecuzione di test utilizzando questo strumento.

  • L' interfaccia della riga di comando di gcloud ti consente di eseguire test dalla riga di comando in modo interattivo ed è anche adatta per lo scripting come parte del processo di creazione e test automatizzato. Consulta Test con la CLI gcloud per istruzioni sull'esecuzione di test utilizzando questo strumento.

Puoi anche testare la tua app gratuitamente con Test Lab quando carichi e pubblichi i file APK della tua app nel Play Store utilizzando il canale alfa o beta. Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzare i rapporti pre-lancio per identificare i problemi e i test Robo .

Passaggio 2 : scegli il tuo dispositivo di prova

Test Lab supporta i test su diverse marche e modelli di dispositivi Android installati e in esecuzione in un data center di Google. I test sui dispositivi in ​​Test Lab ti aiutano a rilevare problemi che potrebbero non verificarsi durante il test dell'app utilizzando gli emulatori in Android Studio. Per saperne di più, vedi Dispositivi disponibili.

Passaggio 3 : rivedere i risultati del test

Indipendentemente da come inizi i test, tutti i risultati dei test sono gestiti da Test Lab e possono essere visualizzati online.

Il riepilogo dei risultati del test viene archiviato automaticamente e può essere visualizzato nella console Firebase. Contiene i dati più rilevanti per il tuo test, inclusi video specifici del caso di test, screenshot, numero di test che hanno superato, fallito o hanno ottenuto risultati instabili e altro ancora.

I risultati dei test non elaborati contengono log di test e dettagli sugli errori dell'app e vengono archiviati automaticamente in un bucket di Google Cloud. Se specifichi un bucket, sei responsabile del costo dello storage. Se non specifichi un bucket, Test Lab ne crea uno gratuitamente.

Per maggiori dettagli, consulta Analisi dei risultati del laboratorio di test Firebase.

Quando avvii un test da Android Studio , puoi anche rivedere i risultati del test dall'interno del tuo ambiente di sviluppo.

Pulizia del dispositivo

Google prende molto sul serio la sicurezza dei dati della tua app. Seguiamo le best practice standard del settore per rimuovere i dati delle app e ripristinare le impostazioni di sistema per i dispositivi fisici dopo ogni esecuzione di test per garantire che siano pronti per eseguire nuovi test. Per i dispositivi che possiamo eseguire il flashing con un'immagine di ripristino personalizzata, facciamo un ulteriore passo avanti eseguendo il flashing di questi dispositivi tra le esecuzioni di test.

Per i dispositivi virtuali utilizzati da Test Lab, le istanze del dispositivo vengono eliminate dopo essere state utilizzate in modo che ogni esecuzione di test utilizzi una nuova istanza del dispositivo virtuale.


Test Lab e servizi Google Play

I dispositivi Test Lab in genere vengono eseguiti sull'ultima versione dell'SDK dei servizi di Google Play, ma alcuni potrebbero richiedere alcuni giorni per l'aggiornamento dopo il rilascio di una nuova versione dell'SDK. Tieni presente che potresti riscontrare problemi di compatibilità con alcuni dispositivi.

Consentire ai dispositivi di test di accedere ai server di backend privati

Alcune app mobili devono comunicare con servizi di backend privati ​​per funzionare correttamente durante i test. Se i tuoi server di backend sono protetti da regole firewall, puoi consentire l'accesso ai dispositivi fisici e virtuali di Test Lab utilizzando i blocchi di indirizzi IP di seguito per aprire percorsi attraverso il firewall.

Pubblicità mobile

Test Lab fornisce un'infrastruttura scalabile che automatizza i test delle app e, sfortunatamente, questa funzionalità può essere utilizzata in modo improprio da app dannose progettate per generare entrate pubblicitarie fraudolente.

Per mitigare questo problema:

  • Se utilizzi o collabori con fornitori di pubblicità digitale di terze parti (ad esempio reti pubblicitarie o piattaforme lato domanda), ti consigliamo di utilizzare annunci di prova anziché annunci reali durante lo sviluppo e il test dell'app.

  • Se devi utilizzare annunci reali nel tuo test, informa i fornitori di pubblicità digitale con cui lavori per filtrare le entrate e tutto il traffico corrispondente generato da Test Lab utilizzando i blocchi di indirizzi IP di seguito . Non è necessario informare i fornitori di annunci di proprietà di Google; Test Lab si occupa di questo per te.

Indirizzi IP utilizzati dai dispositivi di Test Lab

Tutto il traffico di rete generato dai dispositivi di Test Lab ha origine dai seguenti blocchi di indirizzi IP . Tieni presente che puoi accedere a questo elenco anche utilizzando il gcloud beta firebase test ip-blocks list nella CLI di gcloud. L'elenco viene aggiornato periodicamente (in media una volta all'anno).

Piattaforma e tipo di dispositivo Blocco indirizzi IP CIDR
Dispositivi fisici Android e iOS

108.177.6.0/23

70.32.147.112/28 (aggiunto il 03-2020)

74.125.122.32/29 (aggiunto il 04-2020)

108.177.29.80/28 (aggiunto il 04-2020)

216.239.44.24/29 (aggiunto il 04-2020)

Dispositivi virtuali Android

34.68.194.64/29 (aggiunto 11-2019)

34.69.234.64/29 (aggiunto 11-2019)

34.73.34.72/29 (aggiunto 11-2019)

34.73.178.72/29 (aggiunto 11-2019)

35.192.160.56/29

35.196.166.80/29

35.196.169.240/29

35.203.128.0/28

35.234.176.160/28

35.243.2.0/27 (aggiunto il 7-2019)

199.192.115.0/30

199.192.115.8/30

199.192.115.16/29